nn5n Foundation
Branch of SCP Foundation
nn5n: scp-364 Punto Discarica su Io
SafeSCP-364 Punto Discarica su IoRate: 77
SCP-364
scp-364.jpg

Surt (cerchiato in alto al centro) è nella parte di Io perennemente rivolta verso Giove. In scala, Io è 3642 km di diametro, leggermente più larga della Luna terrestre.

Elemento #: SCP-364

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: Dal momento che SCP-364 non può essere raggiunto dagli esseri umani, le misure di contenimento consistono principalmente nel trovare ed eliminare ogni informazione su SCP-364 prima che tali informazioni possano venire disseminate al pubblico. Alcune risorse della Fondazione sono state inserite in tutte le maggiori agenzie spaziali e la maggior parte delle compagnie private di esplorazione spaziale, con un ordine permanente di comunicare ogni azione programmata o in corso che potrebbe potenzialmente esporre SCP-364. Una squadra speciale è stata inoltre creata con l'obiettivo di monitorare le scoperte di astronomi dilettanti, anche se la possibilità di una scoperta indipendente di SCP-364 da un'installazione sulla terra sono abbastanza piccole.

Descrizione: SCP-364 è un punto parecchie centinaia di metri sopra il vulcano Surt su Io, il più interno dei satelliti Galileiani di Giove. A intervalli irregolari, quantità variabili di materiale (fino a 4000 metri cubi alla volta) appaiono spontaneamente in questa posizione e cadono dentro Surt, dove la massa viene incenerita dal flusso di lava proveniente dal vulcano. Il meccanismo con cui questo materiale appare non è noto e non è stata ancora rilevata alcuna struttura fisica permanente vicino a SCP-364, in qualsiasi altro luogo su Io o in qualsiasi altro posto nel sistema di Giove. Inoltre, non sono state rilevate emissioni di energia anomale provenienti da SCP-364 o dall'area circostante.

Il materiale che appare è solitamente una miscela eterogenea di sostanze, inclusi metalli (in particolare leghe ferrose e al titanio), composti organici, silicei e diversi materiali sconosciuti (sebbene l'analisi spettrografica suggerisca che questi possano includere elementi super-pesanti in stato stabile). In almeno quattro occasioni, le sonde hanno rilevato dei segni sul tali detriti che parevano essere incisioni in una lingua sconosciuta. Inoltre, è stata scoperta una forte correlazione tra la produzione termica di Surt e la comparsa del materiale in SCP-364; anche se qualsiasi potenziale relazione causale tra i due fenomeni sia puramente speculativa, le prove raccolte finora suggeriscono pesantemente che il materiale che appare da SCP-364 è di origine artificiale.

Cronologia: L'esistenza di SCP-364 fu suggerita per la prima volta nel 1979 in seguito al sorvolo di Giove da parte della sonda Voyager 1. L'attività insolita su Io era stata individuata da [DATI CANCELLATI], parte di un kit clandestino di strumenti aggiunti a Voyager 1 e Voyager 2 dalle risorse della Fondazione. Tuttavia, l'esistenza di SCP-364 non è stata confermata fino a quando la sonda Galileo non ha raggiunto Giove nel dicembre 1995, utilizzando i dati e le immagini raccolti dalla stessa durante il suo sorvolo iniziale di Io; nessuna di queste immagini è stata rilasciata, e la storia di copertura al riguardo sostiene che la sonda non le abbia mai neppure scattate.

Mentre Galileo è stato lasciato a continuare la sua missione originaria attorno a Giove, il personale della Fondazione ha lavorato con alti funzionari della NASA per sviluppare e lanciare altre due sonde su Io, in particolare per studiare e monitorare SCP-364; tuttavia, per evitare sospetti, queste missioni su Io furono annunciate e considerate come missioni esplorative su Marte. Alla fine del 1999, sia il Mars Climate Orbiter che il Mars Polar Lander1 sembrarono essersi schiantate su Marte a causa di un "errore umano", quando in realtà entrambi gli apparecchi continuarono verso Io, raggiungendo Giove nel 2007. Galileo era già stato inviato alla sua distruzione nell'atmosfera di Giove in quel momento, ma le due sonde "Mars" continuano a inviare dati da Io e SCP-364. Le sostituzioni per le sonde sono già [DATI CANCELLATI].

Nota: Poiché Io è costantemente soggetto a forti radiazioni e alla formidabile magnetosfera di Giove, qualsiasi veicolo spaziale inviato in orbita attorno a Io avrebbe vita breve, e le due sonde lassù sono ora in orbita attorno a Europa e Giove. Pertanto, l'osservazione costante di SCP-364 non è possibile, ma questo non è il problema principale se SCP-364 rimane immobile. Una preoccupazione più urgente è la tecnologia: quanto tempo ci vorrà prima che chiunque nel mondo possa puntare un telescopio di nuova generazione verso Io ed essere in grado di vedere oggetti lunghi 10 metri dalla superficie terrestre? Inoltre, chi può dire che qualunque cosa stia mandando quella roba a Io non potrebbe inviarla da qualche altra parte? —Dr. Blanchard

versione della pagina: 9, ultima modifica: 20 Jan 2019 16:05
Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License

Privacy Policy of website